lunedì 16 marzo 2015

Introduzione


Leader europeo 468x60

Dedicarsi al benessere del proprio corpo attraverso il fitness e la palestra.
Parrebbe elementare, quasi scontato, ed invece non e' sempre cosi'. Questo perche' ottenere il benessere fisico e mentale comporta il controllo di piu' aspetti della nostra vita, aspetti che talvolta sono facilmente gestibili e talvolta meno. I fattori chiave per ottenere buoni risultati sono diversi, i piu' importanti sono l'alimentazione, il riposo, il controllo dello stress ed, ovviamente, l'allenamento. Un buon allenamento genera sempre una situazione di affaticamento e deve essere incisivo sui nostri muscoli. Solo in questo modo otterremo quella che viene comunemente definita "curva di supercompensanzione", una risposta muscolare volta alla crescita, con lo scopo di poter
sostenere in futuro il medesimo sforzo, ma con un dispendio minore di energie. Un positivo adattamento del nostro corpo che si tradurra' in un progressivo aumento del volume muscolare.
E' in questa fase di supercompensazione che si rende necessario il riposo muscolare. Un allenamento troppo ravvicinato dello stesso gruppo muscolare interromperebbe la curva di crescita, portando nuovamente il muscolo in una situazione di stress. Il ripetersi dell'evento porterebbe nel breve termine in una fase di sovrallenamento, in cui l'intero organismo cadrebbe in un generale affaticamento.
Un corretto allenamento e' quindi fondamentale ed e' fondamentale alimentare il nostro corpo in modo corretto durante i vari momenti, workout, pre workout e post workout.
In fondo l'alimentazione, il riposo e le nostre routine di palestra sono variabili che possiamo gestire, e migliorare. E' forse piu' difficile gestire lo stress. Lo stress, con le sue diverse origini, unito ad un allenamento errato accresce quella che e' la spinta catabolica del muscolo. Riuscire a controllare il catabolismo muscolare e' importante, perche' e' causa di distruzione dei tessuti e conseguente mancata crescita. Ogni allenamento genera una spinta anabolica e catabolica. Di norma il differenziale tra le due si aggira attorno al 20-30%. Questa sara' la nostra crescita netta. E' importante quindi riuscire a mantenere questo differenziale positivo ed evitare in tutti i modi di invertire la tendenza. E ci riusciremo.

Nessun commento:

Posta un commento