martedì 17 marzo 2015

Sistema anaerobico alattacido

Leader europeo 468x60

Il sistema anaerobico alattacido (sistema energetico accessorio) e' in assoluto il sistema energetico piu' potente del nostro corpo. Grande energia si traduce in altissimi consumi, seppur non di carboidrati, e in una durata limitata, che si aggira tra i 7 e i 15 secondi massimo. Non utilizza ossigeno, per questo e' detto anaerobico, e non produce acido lattico. Come detto questo sistema energetico termina velocemente ed il motivo e' semplice: finisce il carburante. Cio' che alimenta il sistema anaerobico alattacido e' infatti la fosfocreatina (PC), che e' gia' presente a livello muscolare e
permette la rigenerazione dell'ATP.
Quel che accade nel muscolo, cercando di semplificare le cose, e' una reazione monoenzimatica che puo' essere tradotta in questo modo:
PC  +  ADP  =  ATP  +  C

semplificando nuovamente:
PC  +  APP  =  APPP  +  C

ossia, la fosfocreatina si unisce all'adenosin bifosfato per generare una nuova molecola di adenosin trifosfato (carburante). Viene inoltre rilasciata una molecola di creatina. Una volta a riposo, l'organismo provvedera' a convertire la creatina libera in fosfocreatina, affinche' sia di nuovo disponibile per una nuova reazione energetica.

Il sistema anaerobico alattacido e' quindi alla base di tutti quegli sport ad elevatissima richiesta energetica, come ad esempio i 100 metri, e di quegli sforzi in allenamento come delle ripetizioni in panca piana con altissimi carichi.
Non consente pero' di protrarre lo sforzo oltre il brevissimo periodo, questo perche' come gia' anticipato, comporta degli alti consumi: basti pensare che una molecola di fosfocreatina (PC) genera una sola molecola di ATP. Questa reazione monoenzimatica avviene nel meccanismo contrattile del muscolo.

Nessun commento:

Posta un commento